Società semplice holding: cos’è, vantaggi e svantaggi

 

Negli ultimi tempi, sempre più imprenditori e investitori hanno optato per la creazione di una holding come strategia aziendale. Tra le varie tipologie di holding, la società semplice holding è un’alternativa attraente per chi desidera un’organizzazione agile e adattabile per gestire i propri investimenti in aziende.

In questo articolo approfondiremo cos’è una società holding semplice, il momento e il motivo per cui conviene costituirla, il suo status legale, i benefici e gli inconvenienti, e le principali differenze con altre forme societarie come la SRL.

 

Cos’è la società semplice holding

La società semplice holding è costituita appositamente per possedere e amministrare quote di partecipazione in altre aziende.

Prima di tutto, va precisato che le società holding non effettuano direttamente attività operative, ma svolgono principalmente il ruolo di possedere e controllare altre quote in altre società. Ciò indica che le società semplici holding non fabbricano prodotti o offrono servizi, ma si occupano solo di gestire e amministrare i propri investimenti.

I principali benefici delle società di holding semplici includono la capacità di creare una struttura societaria che offre maggiore flessibilità in ambito operativo e fiscale. Attraverso una società semplice holding, si possono detenere quote in varie società e sfruttare regimi fiscali vantaggiosi, come sconti sulla tassazione dei dividendi.

Si tratta quindi uno strumento estremamente vantaggioso per gli imprenditori, se utilizzato nel modo corretto e con l’aiuto di esperti di finanza e commercialisti.

La società semplice si caratterizza in quanto:

  • non è obbligata alla tenuta delle scritture contabili;
  • la dichiarazione dei redditi non presenta particolari complessità;
  • per la sua costituzione non sono richieste forme particolari a meno che i beni che vengono conferiti non richiedano particolari for­malità;
  • i soci hanno un ampio margine di scelta nella regolazione dei propri rapporti. In particolare, i soci possono regolare il ruolo di am­ministratore e le conseguenti responsabilità.

Dalla nostra esperienza, dobbiamo però ammettere che ci sono anche dei limiti. Ad esempio, quando il socio ha debiti personali. Qualora ciò non avvenga, il creditore ha il diritto di richiedere che la quota del socio venga liquidata dalla società.

Questa particolarità, assente in altre aziende commerciali, rende la società semplice completamente inadatta per attuare una protezione minima del proprio patrimonio personale. A meno che non si decida di creare una società semplice holding, acquisendo di conseguenza tutti i vantaggi previsti da una holding.

Un altro svantaggio si presenta quando i soci decidono di trasformare la società semplice in una società commerciale. In questa situazione, il regime fiscale è incerto perché, senza una normativa specifica, potrebbe essere interpretato che l’inclusione dei beni nell’attività commerciale comporti la realizzazione al valore normale per la società semplice e quindi trasparenza per i soci.

Alcuni ostacoli potrebbero essere superati optando per una società in nome collettivo o per una società per azioni. Il creditore del singolo socio di una società di persone commerciale non ha il diritto di richiedere la vendita della quota, e le quote delle società di persone non possono essere sequestrate durante la durata della società.

 

Registrati ai nostri webinar gratuiti, ogni mese trattiamo un tema importante per il successo della tua azienda!

 

Quando costituire una società semplice holding e perché

Questo tipo di società è in grado di fornire sicurezza ai beni. Creando una società holding semplice per separare le attività operative dalle partecipazioni, si può ridurre la responsabilità dei soci ai beni all’interno della holding e ciò significa che se le società controllate incontrano difficoltà finanziarie o dispute legali, il patrimonio personale dei soci nella holding è al sicuro.

Le società holding semplificate possono essere impiegate per semplificare la gestione delle quote in varie società. Una singola entità, la società madre, può coordinare le attività delle sue sussidiarie per migliorare la gestione e garantire una strategia più coesa.

 

Il profilo giuridico

Non è regolamentata in modo specifico come una forma legale di società. In ogni caso, è fattibile creare una holding utilizzando la struttura legale della società semplice, regolamentata dall’articolo 2298 e successivi del Codice Civile italiano.

Nelle società semplici, si può creare una società holding se l’obiettivo principale è di possedere e gestire quote in altre società, controllando le partecipazioni in società controllate, senza svolgere attività di vendita di prodotti o servizi o altre attività prettamente operative.

Generalmente, la società semplice holding ha investimenti in altre imprese, come S.p.A. o S.r.l., ma può anche avere partecipazioni in società di persone.

Al momento della costituzione della società semplice holding, la sua struttura e organizzazione vengono definite tramite un atto scritto registrato presso il Registro delle Imprese. Il contratto regola i diritti e i doveri dei soci, la gestione delle partecipazioni, la divisione degli utili e delle perdite e altri aspetti importanti per la società.

Dal punto di vista fiscale, questo tipo di società devono pagare le imposte sul reddito e altre tasse come le società di persone. Tuttavia, possono beneficiare di specifici vantaggi fiscali, come la riduzione o l’esenzione dalla tassazione dei dividendi distribuiti dalle società controllate. È essenziale notare che, anche se chiamata “semplice”, la gestione e la strutturazione di una società holding possono essere complesse e necessitare di assistenza legale specializzata per assicurare la conformità alle leggi e massimizzare i vantaggi offerti da questo tipo di società.

Diversamente da altre tipologie di società come la S.p.A. o la S.r.l., le società semplici non forniscono la limitazione della responsabilità dei soci, aspetto che potrebbe essere visto come svantaggioso.

In realtà la situazione non è esattamente così, perché di solito la holding si trova in cima a una struttura che include altre imprese controllate dalla stessa capogruppo; queste imprese sono quelle che effettivamente svolgono attività commerciali e si espongono a tutti i rischi connessi. Questo indica che i soci della holding semplice sono responsabili personalmente e senza limiti per i debiti e gli obblighi della società, ma non sono personalmente responsabili per i debiti delle società operative che controllano e gestiscono.

 

Società semplice holding: vantaggi e svantaggi

 

Come abbiamo detto in precedenza, la società semplice holding può beneficiare di vantaggi fiscali, come l’applicazione di agevolazioni sulla tassazione dei dividendi o la possibilità di pianificare la successione e la gestione delle partecipazioni in modo più agevole.

  • Gestione e controllo delle partecipazioni. Le società semplici holding possono detenere partecipazioni in altre società in modo centralizzato e coordinato, semplificando la gestione e il controllo delle stesse. Questo favorisce una maggiore coerenza strategica e una supervisione più efficace.
  • Flessibilità operativa e fiscale. Offrono una maggiore flessibilità operativa e fiscale, beneficiando di regimi fiscali favorevoli, agevolazioni sulla tassazione dei dividendi, ottimizzazione dell’imposizione fiscale e altro ancora.
  • Protezione patrimoniale. La separazione delle attività operative dalle partecipazioni permette di limitare la responsabilità dei soci alle risorse all’interno della holding. Significa che in caso di problemi finanziari o legali nelle società controllate, il patrimonio personale dei soci nella holding è protetto.
  • Consolidamento delle risorse finanziarie. È possibile consolidare le risorse finanziarie e creare una struttura finanziaria più solida, raggiungendo una maggiore capacità di investimento e di accesso a finanziamenti esterni, riducendo i rischi finanziari complessivi.
  • Agevolazioni nella pianificazione successoria. Le società semplici holding possono offrire vantaggi nella pianificazione successoria, con una gestione più agevole e una transizione più fluida delle partecipazioni in caso di trasferimenti di proprietà o successione generazionale.
  • Privacy e riservatezza. Poiché la holding detiene le partecipazioni in altre società, è possibile proteggere l’identità dei veri proprietari e mantenere una maggiore confidenzialità delle attività finanziarie.

Tuttavia, è importante valutare con attenzione anche i rischi che questo tipo di società comporta.

  • Costi di gestione. Legati alla costituzione, all’amministrazione, alla compliance fiscale e alle consulenze legali. È importante valutare attentamente i costi associati e assicurarsi che siano bilanciati dai benefici attesi.
  • Complessità normativa. Le società semplici holding sono soggette a normative specifiche che possono variare da paese a paese. È necessario comprendere e aderire alle leggi e ai regolamenti applicabili con consulenze legali specializzate e una gestione mirata per evitare rischi di non conformità.
  • Rischio di concentrazione. Si corre il rischio di una maggiore esposizione a un settore o a un gruppo specifico di società. Se uno dei settori o delle società controllate subisse difficoltà finanziarie o crisi, ciò potrebbe avere un impatto negativo sul valore complessivo della holding.
  • Responsabilità limitata. Sebbene la protezione patrimoniale sia uno dei vantaggi delle società semplici holding, esistono situazioni in cui i soci potrebbero essere chiamati a rispondere delle obbligazioni della holding. Ad esempio, se i soci agiscono in modo fraudolento o commettono violazioni legali, potrebbero essere ritenuti personalmente responsabili.

 

Differenze tra SRL e holding con società semplice

Tra SRL e società semplice holding, le differenze più importanti riguardano l’organizzazione, l’impegno dei soci, il sistema di gestione e controllo della società, oltre alla programmazione della successione.

  • Forma legale. Una SRL è caratterizzata da una precisa struttura legale, possiede una distinta entità legale rispetto ai suoi membri e può essere formata da uno o più soci, che possono essere individui o entità giuridiche. D’altra parte, una semplice società holding non possiede una struttura legale formale e può essere fondata da soci senza la richiesta di un atto costitutivo specifico.
  • Nel contesto di una SRL, di solito i soci sono responsabili solo fino all’ammontare del capitale sociale versato. Questo implica che i soci non rispondono personalmente per i debiti e gli obblighi della società, tranne in caso di comportamento scorretto o negligente. In una società holding semplice, i soci potrebbero essere responsabili personalmente per i debiti della società, a meno che venga stabilito diversamente; tuttavia, per gli obblighi assunti dalla holding stessa, formata con l’unico scopo di gestire e controllare altre società, i soci sono protetti dai rischi derivanti da attività operative.
  • Amministrazione e direzione. Una SRL ha una forma di gestione più ufficiale, con organi decisionali come l’assemblea dei soci e l’amministratore o il consiglio di amministrazione, che si occupano della direzione operativa dell’azienda. In una holding con una struttura semplice, la governance e la gestione sono meno formalizzate e si basano sugli accordi tra i soci.

Se desideri maggiori informazioni su come operare con una società semplice holding e sei interessato a crearne una, o se vuoi prenotare una consulenza per valutare le opzioni disponibili, non esitare a contattarci. Gli esperti del nostro BC Team sono a tua disposizione per fornire assistenza e supporto personalizzato per soddisfare le tue esigenze.

Prenota la tua consulenza con il Team di BCFormula®

 

Compila il form qui sotto e scegli il Webinar a cui partecipare

Avvia una chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao
Come posso aiutarti?